Uno spiraglio di luce


Sono trascorsi 25 giorni dall'ultimo allenamento della prima squadra femminile dell'Independiente Ivrea, sul nostro campo di Romano Canavese.

Da quella data, purtroppo, le porte sono rimaste sempre chiuse.


Non c'è più stato spazio per i bambini, non c'è più stato spazio per gli adulti.


Come altre realtà, anche noi, nel rispetto delle regole, abbiamo interrotto tutte le attività sportive in programma. Chissà quando ci ridaranno il via libera e chissà quando le persone torneranno a sentirsi serene di praticare sport nei luoghi deputati a questo.



L'ASD Orange nasce soltanto 3 anni fa, da zero ma con tanta voglia di fare.

Oggi 110 soci fanno parte di questa famiglia, che nel frattempo ha trovato la sua casa nel centro sportivo di Romano Canavese, rimesso a lucido dopo alcuni anni di abbandono.


Qui abbiamo avviato corsi sportivi di baseball e mountain bike per bambini e bambine, sport camp multidisciplinarid'estate, lezioni di ginnastica dolce, yoga e pilates per gli adulti, e ospitato le squadre calcistiche della Romanese (2^categoria FIGC), dell'H-Demia (CSI) e Independiente Ivrea (Serie C femminile FIGC).


Sogniamo di tornare a vedere il via vai che rende viva la nostra casa, i sorrisi e le espressioni di stanchezza, le urla, i fischi degli allenatori e la musica proveniente dagli spogliatoi.


Siamo ancora inesorabilmente lontani da quei magnifici rumori, ma oggi accenniamo un timido sorriso, perchè le ragazze dell'Independiente Ivrea potranno tornare ad allenarsi, permettendoci di riaprire quel cancello rimasto chiuso da troppo tempo.


Ci auguriamo che non sia soltanto una scintilla, ma che sia il segnale di una graduale ripartenza verso la libertà.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti