top of page

LE REGOLE DEL PADEL

Come si gioca a Padel? Negli ultimi tempi questo sport è diventato molto comune e apprezzato in Italia. Nonostante si avvicini leggermente al tennis, le regole sono molto differenti.

Quelle che abbiamo scelto per questo articolo sono quelle che riteniamo essere le principali e più utili per il gioco.


IL CAMPO DA GIOCO

Anzitutto, per giocare a Padel o Paddle, occorre uno spazio che abbia una lunghezza di almeno 20 per 10 metri di larghezza, separato da una rete al centro che deve essere alta almeno 88 centimetri per 92 ai lati, le due aree di gioco inoltre vengono separate dalla cosiddetta linea del servizio posta a circa 6,95 metri dalla rete. Proprio come in un campo da tennis con la differenza che ai lati il campo deve essere chiuso da pareti, muri oppure reti che siano piuttosto solide ma anche adatte a far rimbalzare la palla ai lati.


PALLINE E RACCHETTE

Le palline da gioco devono essere approvate dalla Federazione Internazionale mentre la racchetta ha una lunghezza totale (testa+manico) che non può superare i 45,5 cm, non ha corde ma è fornita di una serie di buchi nella parte centrale.

Sempre secondo il regolamento deve essere legata con una corda o un cavo non elastico al polso del giocatore.

IL PUNTEGGIO

- Quando una coppia vince il primo punto, il punteggio è 15; se vince il secondo punto, il punteggio è 30; se vince il terzo punto, il punteggio è 40 e con il quarto punto vinto si vince il gioco, tranne quando entrambe le coppie hanno vinto tre punti ed il punteggio è “parità”; il punto seguente è chiamato “vantaggio” e se la stessa coppia si aggiudica anche il punto seguente, si aggiudica anche il gioco; se invece lo perde, si ritorna in “parità” e così di seguito finché una delle due coppie non si sia aggiudicata due punti consecutivi dopo la “parità”, necessari per vincere il gioco.

- La coppia che per prima si aggiudica 6 giochi, con almeno due giochi di vantaggio, si aggiudica la partita; in caso di parità a 5 giochi, se ne debbono giocare altri due, fino a vincere per 7-5, ma se si ha parità a 6 giochi, si disputa il tie-break ordinario o quello decisivo.

- Gli incontri si disputano al meglio delle tre partite (una coppia deve vincere due partite per aggiudicarsi l’incontro).

- In caso di una partita pari, se è stato concordato preventivamente, si può giocare la terza partita senza applicazione del tie-break nel caso di parità a sei giochi (partita ai vantaggi), aggiudicandosi la partita chi conquista due giochi di differenza.


IL TIE-BREAK

- Durante il tie-break, i punti sono chiamati “zero”, “1”, “2”, “3”, ecc.

- Il tie-break è vinto dalla coppia che per prima si aggiudica 7 punti, con due punti di vantaggio sugli avversari, vincendo così il gioco e la partita. Se è necessario, il tie-break continua finché non sia raggiunto questo margine.


LA BATTUTA

Tutti i punti iniziano con la battuta. Se la prima battuta è fallo, si ha una seconda possibilità. La battuta si effettua nel modo seguente:

- il battitore, all’inizio della battuta, deve stare con entrambi i piedi dietro la linea di battuta, tra il prolungamento immaginario della linea centrale di battuta e la parete laterale (area di battuta) e deve mantenere questo posizione fino a quando la palla è colpita; (v. figura)

- il battitore, per effettuare la battuta, deve far rimbalzare la palla sul terreno dell’area di battuta in cui si trova;

- il battitore non deve toccare con i piedi la linea di battuta o il prolungamento immaginario della linea centrale di battuta;

- al momento di colpire la palla per la battuta, questa deve stare all’altezza della cintura o più in basso ed il giocatore deve tenere almeno un piede a contatto con il terreno;

- il battitore deve lanciare la palla facendola passare sopra la rete, nel riquadro di battuta opposto diagonalmente nell’altro lato del campo, in modo che il primo rimbalzo avvenga entro le linee che lo delimitano; la prima battuta è fatta dal lato destro verso il riquadro alla sua sinistra e, terminato il punto, la seguente è fatta dal lato sinistro verso il riquadro a destra, proseguendo poi alternativamente dai due lati;


FALLO DI BATTUTA

La battuta è fallo se:

- il battitore manca completamente la palla nel tentativo di colpirla;

- la palla battuta cade fuori dell’area di battuta del ribattitore, che comprende anche le linee che la delimitano (le linee sono parte dell’area che delimitano);

- la palla battuta colpisce il battitore, il suo compagno o qualunque oggetto che indossano o portano;

- la palla battuta rimbalza nell’area di battuta del ribattitore e colpisce la rete metallica che delimita il campo prima del secondo rimbalzo.


PUNTO PERSO

Una coppia perde il punto:

- se, mentre la palla è in gioco, un componente della coppia, la sua racchetta o qualunque cosa indossi o porti toccano qualsiasi parte della rete, compresi i pali che la sostengono, o il terreno del campo avversario, compresa la rete metallica;

- se la palla rimbalza per la seconda volta prima di essere respinta;

- se la palla, dopo aver rimbalzato correttamente sul terreno, esca dal campo (fondo o laterali) al di sopra dei limiti superiori (perimetro esterno) o dalla porta;

- se rimanda la palla di volo prima che abbia oltrepassato la rete;

- se un giocatore rimanda la palla, sia direttamente o colpendo prima le pareti della sua metà del campo in modo da colpire, senza farla prima rimbalzare, una parete del campo avversario, la rete metallica o qualsiasi oggetto estraneo al campo che si trovi sul campo avversario;

- se un giocatore rimanda la palla, sia direttamente o colpendo prima le pareti della sua metà del campo in modo da colpire la rete o i pali di sostegno e poi direttamente una parete del campo avversario o la rete metallica o qualsiasi oggetto estraneo al campo che non si trovi nel campo avversario;

- se un giocatore colpisce due volte consecutive la palla (doppio colpo);

- se, dopo che uno dei componenti della coppia ha colpito la palla, questa tocca il giocatore che l’ha colpita o il suo compagno o qualunque cosa essi indossino o portino;

- se la palla tocca uno dei componenti della coppia o il suo equipaggiamento, eccetto la racchetta, dopo essere stata colpita da uno degli avversari;

- se un giocatore colpisce la palla e questa tocca la rete metallica od il terreno nella sua metà campo o qualsiasi oggetto estraneo al campo sito nel proprio terreno di gioco;

- se colpisce la palla lanciandole contro la racchetta;

- se salta sopra le rete mentre la palla è in gioco;

- se entrambi i giocatori della coppia, o simultaneamente o consecutivamente, colpiscono la palla, perdono il punto; solo un giocatore per volta può colpire la palla per respingerla;

- se il giocatore colpisce la palla nel campo stando con uno o due piedi fuori del terreno di gioco, salvo che sia autorizzato il “gioco all’esterno”.

- il giocatore commette fallo nella seconda battuta.


Ora sai (quasi) tutto sul padel, se vuoi approfondire questo magnifico sport ti consigliamo di dare un’occhiata alle Regole Ufficiali del Gioco della Federazione Internazionale del Padel, per conoscere in dettaglio ciascuna di esse.



20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


bottom of page